Vai al contenuto

Veneto, Euro 4 sotto blocco dal 1 Ottobre

Sono iniziati i Tavoli Tecnici Zonali delle Province sotto il Coordinamento della Regione Veneto per regolamentare le Ordinanze dei sindaci sui Blocchi antismog (e altre restrizioni alle attività che i dirigenti regionali credono incidere sull’inquinamento da particolato). Il 15 Settembre è toccato alla provincia di Verona, che ha reso note le linee guida dell’offensiva Regionale contro gli automobilisti che partirà dal 1 Ottobre 2022.

logo provincia di verona

La dolce novità che attende gli utenti, rispetto all’anno scorso, è l’aggiunta dei Diesel Euro 4, fra i mezzi bloccati in allerta Verde. Tutti i veicoli (auto e commerciali) Euro 4 erano stati derogati dal blocco antismog nel 2020 e 2021 per la dichiarazione dello “Stato di Emergenza”. Finita l’emergenza, caduta la deroga.

Si preannuncia quindi una guerra totale della Regione Veneto (assieme alle altre regioni del bacino padano) agli automobilisti che arriverà a coinvolgere anche tutti gli Euro 5 Diesel, durante le giornate di sforamento dei limiti (Allerta arancio).

Sarà ora prerogativa dei Comuni emanare le relative ordinanze che metteranno fuorilegge questi mezzi, con le deroghe che ogni amministrazione deciderà di accordare sul proprio territorio comunale. Vedremo se tutti i comuni dell’agglomerato Verona, Vicenza, Padova, Venezia, Treviso seguiranno la Regione in questa crociata, e se si aggiungeranno anche alcuni di quelli classificati come “volontari”.

Qui sotto il comunicato della Provincia di Verona

Qualità dell’aria, le misure da ottobre | Provincia di Verona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*