Vai al contenuto

Partiti gli incentivi? Si, forse…

Il Click day per prenotare gli incentivi e rottamazione non sarà oggi 16 Maggio, come aveva fatto trapelare il Ministero dello Sviluppo Economico. Ancora una volta il Governo posticipa il momento Clou, e beffa il settore auto con un estenuante tira e molla sugli invcentivi che è iniziato il 18 Febbraio

Il testo del provvedimento sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale questa sera, ma la piattaforma per prenotare gli incentivi non sarà pronta prima del 25 Maggio, alle ore 10. Tutti i contratti firmati da oggi 16 Maggio saranno comunque inseribili nel sistema. I concessionari hanno già raccolto in queste settimane i pre-contratti che contemplano l’incentivo rottamazione per le tre fasce di auto agevolate: Elettriche, ibride ricaricabili, termiche da 61-135 g/km di CO2.

Occorre tener presente che i fondi sono esigui ma anche le condizioni per gli incentivi possono ostacolare l’ottenimento del bonus. 6 mesi dalla firma alla consegna dell’auto nuova, 12 mesi di possesso della vettura rottamata da parte dell’acquirente o suo familiare convivente, prezzo di listino inferiore di 35.000€ + Iva per termiche ed elettriche, 45.000€ + Iva per le ibride ricaricabili. L’auto rottamata deve essere massimo una Euro 4 per l’acquisto di una termica, Esclusione delle Km 0 e delle aziende dai contributi. Ma soprattutto una dotazione di soli 170 Milioni per la fascia 0-135 g/Km C02 per il 2022: potrebbero esaurirsi in poche settimane, visti i precedenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*